venerdì 20 maggio 2016

Abiti da Sposa sartoriali by Le Spose di Chiara

Oggi vi parliamo degli abiti da sposa di Le Spose di Chiara, una realtà con alle spalle un'azienda con una storia di oltre 60 anni di successi e migliaia di abiti da sposa confezionati per spose italiane e di tutto il mondo, come Magnani Sposa.
Una collezione vastissima, di più di 400 abiti da sposa, capaci di soddisfare le esigenze di qualsiasi futura sposa italiana e straniera, con eleganza, leggerezza e contemporaneità.
L'anacronismo di alcune linee di abiti da sposa, che per anni ha comunque retto il colpo a causa del tradizionalismo di molte spose, sta ormai venendo meno e sono sempre di più le giovani sposine alla ricerca di abiti meno imponenti e pomposi, in favore di vestiti da sposa più sobri e di classe, ma al contempo al passo coi tempi.
Una collezione al passo coi tempi, quindi quella de Le Spose di Chiara che ci ha colpiti per i dettagli e la grande vestibilità.

Infinite, come sempre, le possibilità di personalizzazione ed adattamento in base alla fisicità ed allo stile di ogni singola Sposa.
Bellissimi drappeggi, stupendi scollature sulla schiena, preziosi ricami mai eccessivi o noiosi, soavi linee sembrano voler trasformare gli abiti in aria.
L'abito da sposa è il protagonista indiscusso del matrimonio, insieme alla sposa stessa ovviamente, quindi la scelta di un dettaglio così importante non può che essere fondamentale!
Le Spose di Chiara rappresentano un punto di riferimento in termini di qualità ed attenzione dedicata ad ognuna di voi durante tutto il percorso che vi porterà dalle prime prove, alla scelta, fino al ritiro dell'abito finito.

giovedì 19 maggio 2016

Real Wedding - Un classico grande amore e un matrimonio neoclassico

E’ il 13 settembre 2015 il gran giorno di Silvia e Riccardo, lui informatico lei insegnante di storia dell’arte in un liceo, da anni Silvia sogna questo momento dove unirà  le sue due grandi passioni: l’amore per  il fidanzato e per l’arte.
Vivono a Firenze  e per questo Silvia si sente fortunata. Le vediamo prepararsi, con calma, tutta l’ansia e la fretta che trasmetteva nei giorni precedenti al matrimonio sono svaniti nella consapevolezza che adesso.
Il più e fatto, il momento è arrivato e a lei non resta che cogliere uno dei giorni più felici della sua vita , come fosse un frutto maturato al sole.
Indossa il suo abito stile impero bianco panna che mette in risalto la sua figura slanciata le scarpe rigorosamente basse e il velo lungo fino ai piedi. Una vera sposa neoclassica, perché il matrimonio deve richiamare alla mente quel periodo in cui Napoleone metteva tutto a ferro e fuoco ma la moda si richiamava alle linee essenziali pure e armoniose dell’antica Grecia, il periodo amatissimo dalla nostra sposa.
La Cerimonia si celebra nella piccola chiesa di Santa Maria a Quarto sulle colline di Firenze, la tipica chiesa di campagna raccolta e accogliente.  Chiediamo alla mamma della sposa, la signora Franca, come si sente “Emozionata felice perché tutto è come Silvia ha sempre sognato e la vedo raggiante” risponde.
Rivolgiamo a Silvia la stessa domanda e lei ride mostrando quelle fossette che hanno fatto innamorare Riccardo “stranamente calma, io che di solito sono sempre così frenetica, oggi proprio oggi mi sento tranquilla e fiduciosa” “davvero tutto quello che hai organizzato oggi corrisponde ai tuoi sogni di sempre ?” “si ogni singolo dettaglio” Risponde felice Silvia che  lasciamo  alla sua  serena quiete e raggiungiamo lo sposo.
Si sono invertiti i ruoli, Riccardo sempre così pacato è invece piuttosto agitato. Ci saluta cordialmente, alto , imponente e già inserito nel suo doppiopetto da dandy neoclassico, un abito  attillato con panciotto e risvolti ampi della giacca sullo stile Lord Brummel.  Gli chiediamo  come si sente nella sua nuova versione ottocentesca, risponde convinto : “ È uno stile che amo e che ho adottato non solo per fare contenta Silvia e mi sento a mio agio” lo rassicuriamo che l’agitazione che sente è tipica  di ogni sposo e lui ride divertito “Sinceramente non avrei mai pensato, sono io il razionale della coppia quello che ha sempre cercato di calmare le ansie di silvia , vedi come si cambia”
Tra chiacchere e rassicurazioni accompagniamo lo sposo in chiesa dove raggiunge l’altare , Silvia ancora non si vede, possiamo ammirare l’allestimento perfetto. Il colore dominante è il bianco, mazzolini di mughetti e margherite adornano i banchi della chiesa, gigli enormi trionfano sull’altare... l’emozione è forte e palpabile quando arriva silvia, nascosta dal suo velo lunghissimo e imponente, seguita da  tre piccole damigelle che la seguono lanciando petali mentre lei con il padre percorre la piccola navata.
Scorgiamo una lacrima scendere dagli occhi di Riccardo, non si aspettava tanta bellezza forse? Oppure la tensione sta lasciando il posto alla gioia?

La cerimonia ha inizio, molte le letture che il parroco ha affidato alla voce degli amici della coppia. Molti  i momenti emozionanti, la lacrima di Riccardo , il sorriso raggiante di silvia, i genitori dello sposo che piangono sommessamente, finché il tutto si avvera: i due fidanzati sono diventati finalmente marito e moglie e si può festeggiare.
stibbert firenze location
La festa sarà in un luogo insolito, il museo Stibbert di Firenze. L’amore per l’arte di Silvia si è tradotto in  un pranzo al museo, i soldi dell’affitto spesi per abbellire questo luogo di cultura, conosciuto da ogni bambino e adulto fiorentino. Questo museo  di armature antiche creato da  di Frederick Stibbert , nato ai primi dell’ottocento, un inglese di madre toscana che in questa villa alla fine dell'Ottocento unica per ricchezza, internazionalità e scenograficità riunì   armature   risalenti per lo più al Cinque e Seicento. Cavalieri turchi ottomani,  indiani,  giapponesi  e scenografiche armature appartenute agli ultimi samurai .
E in questa cornice gli sposi scattano il loro servizio fotografico mentre gli invitati anziché rimanere a troppo a lungo immobili ad aspettarli sono condotti per il museo con visite guidate predisposte per loro.
Sentiamo i genitori in partenza per la visita guidata “che effetto fa vedere la fede al dito del proprio figlio?” risponde il padre della sposa “viene da piangere dall’emozione” e detto questo tira fuori il fazzoletto.
Bellissima la limonaia con vetrate ottocentesche dove si tiene l’aperitivo e dove si ballerà nel pomeriggio, addobbata di fiori bianchi e impreziosita da una tenda bianca di seta che conferisce alla stanza un’aria davvero fuori dal  tempo.
  Il Pranzo si terrà invece all’interno del museo nella sala del pianterreno , dove campeggiano margherite e coccarde di seta preziosissime. Pranzo allietato da poesie, brindisi e il ricordo di chi non era più tra noi ma sempre presente nei cuori. Leggiadra Silvia che ha mantenuto il suo sorriso imperturbabile senza eccessiva emozione o agitazione, Tenero Riccardo che continua ad essere il più emozionato tra i due.
Come accade spesso i nostri sposi non mangiano niente ma girano per i tavoli, 15 per l’esattezza , apparecchiati con un servizio di porcellana bianca e  blu in stile impero, Si accertano che i loro ospiti siano stati bene ed abbiano gradito le visite guidate e organizzate per loro.
Gli ospiti hanno gradito eccome e tra i commenti che cogliamo a caldo, ci sono molti apprezzamenti per le armature giapponesi che hanno scoperto , alcuni di loro per la prima volta. Armature che ritornano nelle bomboniere che gli sposi hanno preparato per i loro invitati, piccoli guerrieri giapponesi in miniatura stazionano ignari nel tulle color avorio che gli ospiti accarezzano maneggiando le bomboniere.
Arriva la torta , una millefoglie addobbata di grandi rose bianche in zucchero filato dal gusto delilcato e superbo allo stesso tempo. Brindisi e lancio del bouquet, rose bianche, mughetti margherite intrecciate ad edera dalle diverse tonalità di verde. Silvia si accinge al gran lancio   divertita, la fortunata  e è una ragazza molto giovane  che declina l’offerta pur apprezzando la composizione floreale.
Di nuovo nella limonaia dove si aprono le danze con la colonna sonora degli sposi , eseguita da duo “Nota del cuore” una cantante e il suo musicista vestiti di bianco e che ricordano per la posa solenne alcune statue del Canova.
La canzone dei nostri sposi è “ Come Musica ” di jovanotti. Niente a che a vedere con il neoclassicismo, ma vogliamo concedere un tocco di modernità a questa coppia splendida che sono sempre e comunque ragazzi dei nostri tempi?
Balli canti e brindisi ancora e un video che ripercorre la loro storia a bordo pista proiettato su un grande schermo, tirato fuori a sorpresa. Infine  li lasciamo che è scesa la sera, ma il sipario sul loro matrimonio non calerà mai, questo è sicuro.

Ringraziamo la Reporter di Nozze Valentina Roselli per aver condiviso questo bellissimo Real Wedding da lei raccontato, con noi e tutte voi, future spose italiane!

venerdì 13 maggio 2016

Una delle migliori location per matrimoni al Sud Italia

Ci stiamo rendendo conto sempre di più di quante siano le Spose del Sud Italia a seguire questo Wedding Blog ed in particolare, tramite un'accurata ricerca, abbiamo appurato come molte di voi vengano da zone fra la provincia di Caserta e di Napoli, oltre che dal vicino basso Lazio, con Latina a farla da padrona. Per noi è davvero un piacere ricevere così tanti riscontri da zone nelle quali il matrimonio non solo è ancora un evento importantissimo e sentitissimo, bensì acquisisce le connotazioni di una grandiosa festa.
foto matrimoni all'americana

La Villa per matrimoni di ogni genere in Campania

Ecco perché, oggi, abbiamo deciso presentare una location per matrimoni talmente importante da aver ricevuto il prestigioso riconoscimento di location d'eccellenza della Campania da Tripadvisor e così bella da diventare un punto di riferimento, anche in termini estetici e stilistici, per centinaia di spose di Caserta, Napoli e Latina. Parliamo di Mama Casa in Campagna, una struttura capace di coniugare il verde dei suoi esterni ideali per matrimoni all'americana ed in generale matrimoni d'estate, la cura e l'ampiezza degli spazi interni perfetti per ospitare ricevimenti in caso di maltempo o matrimoni invernali, servizi di alta gamma in grado di incontrare le esigenze di ogni coppia di futuri Sposi ed una cucina davvero insuperabile, che trasporta la tradizione in una dimensione più contemporanea e meno anacronistica.

Una location per tutti gli Sposi e le Spose

Mama Casa in Campagna offre servizi innovativi come il tour virtuale 3D che vi permetterà di visitare le varie aree di questa splendida location di matrimoni comodamente seduti davanti al pc o la App che vi darà modo di gestire il table plan del vostro ricevimento da pc o tablet.
Come se non bastasse, Villa Mama mette vuole dimostrare l'attenzione riservata agli Sposi con un'iniziativa davvero unica, che permetterà a tutti coloro che prenoteranno il proprio ricevimento di nozze in questa location per eventi di vincerà la copertura delle spese dell'intero matrimonio, per un valore pari a 10.000€, oltre ad altri premi in palio davvero originali.
foto villa matrimoni campania

Le peculiarità di questa location per matrimoni in Campania:

- è perfetta per matrimoni all'aperto in stile country-chic, shabby-chic o moderni, essendo un alternativa al classico agriturismo ed una soluzione meno impegnativa delle dimore storiche:
- dispone di servizi di qualità assoluta in grado di accontentare anche le coppie più esigenti in termini di spazi, allestimenti e cucina;
- mette a disposizione degli Sposi applicazioni di ultima generazione capaci di ridurre lo stress dei preparativi e di agevolare l'organizzazione dell'evento;
- mette in palio un premio pari a ben 10.000€ per gli Sposi che la sceglieranno come location delle proprio nozze;
- E' considerata una delle migliori location della regione anche dal noto sito di recensioni Trip Advisor.
foto matrimonio estate
Ci viene spontaneo, a questo punto dire, cosa vorreste di più? Non vi resta che fare un piccolo tour virtuale della struttura per poi fissare un appuntamento in loco e decidere se Mamacasaincampagna sia davvero la location dei vostri sogni.

giovedì 12 maggio 2016

L'intima femminilità della Sposa durante i preparativi

Ognuna di voi, future Spose, desidera sentirsi stupenda  il giorno delle proprie nozze e cura ogni dettaglio del proprio look dai trattamenti estetici, al make up, passando per l'acconciatura ed ovviamente l'abito da sposa, ma se c'è una cosa che è tanto nascosta quanto importante per sentirsi belle al 100% quella cosa è l'intimo Sposa.
intimo sposa lingerie
Essere Sposa non è solo sentirsi a proprio agio con un, per quanto meraviglioso, abito bianco, bensì è sentirsi sensuali e desiderate, in maniera unica dal proprio Sposo.
C'è un fotografo che ci ha stupiti cogliendo le sfumature più intime della sensualità di una Sposa, con femminilità e sensibilità, ma senza mai risultare volgare o eccessivo.
Questo fotografo è Francesco Manganelli che, come vedrete voi stesse, attraverso i suoi scatti sa esprimere con estrema eleganza la bellezza di una Sposa ed ancor prima di una Donna, negli attimi precedenti al momento del fatidico "Sì".
E' stupendo trovare un fotografo che abbia dedicato un intero spazio del proprio sito e, quindi, del proprio lavoro al "getting ready", ovvero la preparazione e la vestizione della Sposa. 
trucco sposa foto
Sono attimi, quelli che porteranno poi all'uscita della Sposa dalla propria casa o dal luogo preposto per i preparativi, che racchiudono emozioni pure e davvero intense, con momenti di commozione e di tensione, ma anche di gioia e grande positività.
Una sposa davvero sensuale, ma anche spontanea nel suo mettersi in gioco ancor prima di essere definitivamente pronta a calcare la navata, quella "dipinta" dagli scatti di Francesco Manganelli, che è stato capace di emozionare anche noi con rara semplicità, ma al contempo grande sensibilità.
Siamo certi che ognuna di voi vorrebbe sentirsi così ed avere delle fotografie che testimonieranno la vostra bellezza nella sua piena naturalezza può rappresentare un notevole valore aggiunto per il vostro album di nozze.
Ecco perché vi abbiamo consigliato lo Studio di Francesco Manganelli, a pochi Km da Parma, ma operativo in tutta l'Emilia-Romagna e nel resto d'Italia.

sabato 7 maggio 2016

Un fotografo di matrimonio in Toscana - Simone Miglietta

Quando dalla finestra di casa tua puoi ammirare uno dei panorami più belli del mondo la bellezza entra per forza di cose a far parte del tuo background concettuale ed emozionale e se poi da grande ti capita una fotocamera fra le mani, quella propensione al bello e quella capacità di suggestione riemergono sin dal primo scatto.
fotografo matrimoni toscana
Fotografie eseguite da Simone Miglietta per studio Duccio Argentini
Questa è la storia di Simone Miglietta, un fotografo che ha avuto la fortuna di nascere e crescere a Fiesole, una delle colline più belle che anelano alla stupenda Firenze. Simone è un fotografo da sempre, se pur inconsciamente, in quanto se dapprima usasse i suoi occhi come ideali obiettivi, il passaggio alla fotocamera è stato la naturale conseguenza del suo essere.
Simone, però, si avvicina alla fotografia di matrimoni quando un suo caro amico gli chiese con notevole insistenza di catturare per sempre il suo matrimonio. L'approccio alla fotografia di matrimonio è stato subito dei migliori, in quanto la sua stessa indole lo ha messo nelle condizioni di non aver dubbi riguardo la tipologia di servizio fotografico che avrebbe voluto offrire agli Sposi:
“un fotografo presente, ma invisibile, che colga ogni attimo di spontaneità, che non interrompa quei momenti cosi pieni di energia per uno scatto in posa, ma che metta a proprio agio gli sposi lasciandoli alle loro emozioni.”
Il tutto con uno stile wedding reportage, capace di attingere al ritratto, ritrovando nei volti una sorta di cifra stilistica, una firma, che contraddistingua la sua fotografia. Volti che incarnano, attraverso le proprie espressioni, l'emozione più sincera, conferendo all'album di nozze un impatto emotivo davvero unico.

Simone conoscere bene la sua Toscana e da anni fotografa i matrimoni di coppie italiane e straniere a Firenze, Siena,Volterra, Arezzo, San Gimignagno e nel Chianti, ma capita spesso venga chiamato in altre zone d'Italia da Sposi che si innamorano letteralmente del suoi scatti.
Tutti i servizi fotografici di Simone Miglietta sono personalizzabili sulla base della durata dell’evento, 4/8/12/14 ore e comprendono scatti illimitati, dalle 150 alle 350 fotografie postprodotte secondo il mio stile personale, box in legno personalizzata contenente usb-key con tutte le fotografie digitali e 20 stampe 10x15.
Inoltre, è possibile creare fotolibri personalizzati dal design esclusivo e dalla qualità di stampa eccellente.
Non mancano i, sempre più richiesti, servizi pre-matrimoniali, di wedding proposal e trash the dress, a completare un "menù" di servizi totalmente personalizzabile in base alle vostre esigenze, semplicemente confrontandovi direttamente con li fotografo.