lunedì 21 dicembre 2015

Il matrimonio è degli Sposi!

Ci sono professionisti del matrimonio che mettono il proprio gusto e la propria personalità prima del gusto e della personalità degli sposi, rischiando di omologare, pur nell'ottica di una definita cifra stilistica i proprio eventi e di non rendere pienamente felici le coppie, che desiderano sentire profondamente loro il proprio matrimonio. Per fortuna, però, ci sono anche professionisti, come il fotografo Dario Manfrinati e molti altri di cui abbiamo già parlato in questo Wedding Blog, che si adoperano per creare matrimoni sempre originali e che riflettano le personalità e le esigenze di ogni singola coppia di futuri Sposi.

E' per questo che, Dario, noto fotografo di matrimoni, non può prescindere dal discutere e studiare ogni passo dell'evento ed ogni aspetto dei suoi servizi insieme agli sposi. Valutazioni sui luoghi e soprattutto sui tempi, oltre ad uno o più sopralluoghi nelle location principali, come chiesa e location per il ricevimento, sono d'obbligo per un fotografo che non vuole arrivare impreparato al Wedding Day, ma che, soprattutto, vuole che il suo servizio fotografico sia il servizio di quella coppia e non solo l'ennesimo servizio standardizzato del suo repertorio. 
In oltre questo serve a conoscere i futuri sposi. Conoscerli come persone ed instaurare un rapporto empatico che permetterà al fotografo di evitare alcune cose o di concentrarsi su altre ed ancor più agli stessi sposi di essere a proprio agio, più naturali, più rilassati di fronte agli obiettivi.
Solamente avendo un quadro completo di chi sono davvero gli sposi, si potrà dar loro un servizio su misura e che soddisfi le loro esigenze.

Tutto questo, aggiunto, ad un'etica dei prezzi molto centrata, ci ha portati a volervi parlare di Dario Manfrinati ed a consigliarvelo come fotografo per le vostre nozze senza alcuna remora a riguardo.
Per approfondire la sua conoscenza e confutare le nostre parole, non vi resta che visitare il suo sito: http://www.dariomanfrinati.com/.

mercoledì 16 dicembre 2015

Il fotografo di Roma consiglia anche Viterbo ed Ostia per il vostro matrimonio

Spesso quando si parla del Lazio si tende ad identificarlo con la sola Roma, ma in realtà è una regione che oltre a vantare una ricchezza storica, culturale ed artistica seconda a nessuno, dispone di bellissime città con diverse peculiarità, dove poter celebrare e festeggiare il vostro matrimonio.
Il web è pieno di foto di matrimoni a Roma, com'è giusto che sia dati i numeri impressionanti che macina la nostra capitale per le celebrazioni di nozze di coppie italiane e straniere, ma sono meno, ad esempio, i fotografi di matrimonio ad Ostia o Viterbo.
Noi abbiamo intervistato Francesco Russotto, che conosce benissimo la sua regione e che pur partendo proprio dal suo studio fotografico a Roma, si occupa spesso come fotografo di matrimoni a Viterbo ed Ostia.
Due città diverse e due concept di matrimonio differenti, che vedono Viterbo come location ideale per matrimoni in ville di rilevanza storico-paesaggistica uniche nel loro genere, mentre Ostia la meta perfetta per chi ama il mare e magari per chi ha sempre sognato un matrimonio in spiaggia, ma anche per un matrimonio tra gli splendidi ulivi in location country-chic davvero stupende!

In ambo i casi il ruolo del fotografo sarà fondamentale, in quanto, se Roma, per quanto grande essa sia, ha dei punti di riferimento importanti ed imprescindibili per gli shooting fotografici, città come Viterbo ed Ostia hanno degli scorci, dei luoghi segreti, delle posizioni privilegiate che solo un fotografo, come Francesco Russotto, con esperienza sul campo in tali città può conoscere.
Città e realtà più a misura d'uomo, dove il traffico non rischierà di giocarvi brutti scherzi e gli invitati potranno trovare parcheggio più comodamente al di fuori della Chiesa, ma soprattutto città bellissime che potranno essere rese ancora più uniche dagli scatti di un abile fotografo di matrimonio come Francesco, che potrete contattare direttamente tramite il suo sito: http://www.francescorussotto.it.

giovedì 10 dicembre 2015

Dalla bomboniera all'abito da sposa la qualità non cambia: Claraluna

Oggi parliamo di un brand che da anni primeggia nel comparto della bomboniera, ma che negli ultimi 10 anni ha saputo ritagliarsi una nicchia di grande valore nel settore dell'abito da sposa: Claraluna.

L’azienda è riuscita a re-inventare, in questi anni, la “Bomboniera”, svecchiandola e dandole un nuovo appeal, più moderno, più ricercato, attento al design e alla funzionalità.
Come dicevo, più recente è, invece, l'ingresso nel mondo degli “Abiti da Sposa”. Scelta che è sembrata una naturale evoluzione ed integrazione nell'ottica di diventare un punto di riferimento totale per la Sposa, nell'ambito della realizzazione di quel meraviglioso ed unico sogno chiamato matrimonio.
La cifra stilistica degli abiti da sposa Claraluna è sicuramente dettata da un concept minimal-chic, lineare e pulito. L’utilizzo di tessuti ricercati, la qualità sartoriale e il Su-Misura portano alla realizzazione di abiti senza eccessi, ma volti a valorizzare la sposa.

Abiti che uniscono la ricercatezza del design ad accenti contemporanei. Le collezioni sempre al passo con i trend del momento, sono in grado di reinterpretare il look della sposa in chiave contemporanea. 
Punto di forza, nonché valore aggiunto imprescindibile per chi mira alla qualità assoluta in Italia, è di certo la sartorialità, che unita ad un servizio riservato ed individuale in ogni singolo atelier, manifesta un'attenzione assoluta nei riguardi della Sposa, che vivrà ogni attimo dei preparativi, dalla prima prova d'abito, passando per le modifiche, fino alla consegna, come se fosse l'unica.

La continua ricerca al fine di dare risposte adeguate e mai scontate alle esigenze delle coppie di oggi, muove l'intero giovane team di Claraluna nel proporre ogni anno delle collezioni sempre originali e di gusto.

“Claraluna celebra le più grandi storie d’Amore”.

Le foto degli abiti parlano da sole, ma se voleste approfondire la conoscenza del team di Claraluna, delle altre collezioni o semplicemente richiedere un appuntamento in uno degli atelier nei quali potrete trovare questi meravigliosi abiti da sposa, vi consigliamo di farlo attraverso i contatti presenti nel sito: www.claraluna.it.

martedì 1 dicembre 2015

Dopo la bufala dei 25000 euro arriva l'assegno per gli Sposi dall'INPS

Se il bonus sposi 2016 pari a 25.000euro di cui si parla ancora molto online ultimamente si è rivelato solo una bufala, sembra che stia arrivando un'agevolazione reale per gli Sposi, dall'INPS! Questa agevolazione INPS è riservata, però, solo ad alcune categorie di lavoratori: operai, apprendisti, lavoratori a domicilio, marittimi di bassa forza dipendenti da aziende industriali, artigiane e cooperative.

Altre specifiche d'obbligo per poter richiedere l'agevolazione sono relative al fatto che i coniugi debbano:
  • sposarsi con matrimonio civile o concordato;
  • possono far valere un contratto di lavoro stipulato da almeno una settimana o stanno già fruendo del congedo (assenza da lavoro), da non più di 30 giorni dal giorno in cui si sono celebrate le nozze.
Possono usufruirne anche i disoccupati che dimostrano di aver lavorato nei 90 giorni precedenti il matrimonio per almeno 15 giorni nelle aziende elencate poco su. Infine anche lavoratori sempre occupati nelle aziende citate che sono sospesi dal lavoro per malattia e risultano assenti dal servizio.
Questo assegno è un’agevolazione riconosciuta dall’Istituto di Previdenza Sociale ed ha durata di 8 giorni da fruire entro i 30 giorni successivi alla data del matrimonio.
Qui di seguito vi illustreremo il valore effettivo dell'assegno:
  • Agli operai e apprendisti spetta un bonus pari a 7 giorni di retribuzione meno una percentuale del 5,54% (percentuale giornaliera a carico del lavoratore);
  • Ai lavoratori a domicilio il valore sarà uguale a 7 giorni di guadagno medio meno la solita percentuale a carico del lavoratore;
  • Ai marittimi l’assegno varrà 8 giorni di stipendio medio meno la percentuale;
  • E' prevista un'agevolazione anche per i lavorati disoccupati, ma vi rimandiamo a questo sito per ulteriori dettagli: http://www.newslavoro.com/arriva-il-vero-bonus-matrimonio-2016-ecco-come-ottenerlo.
Speriamo davvero che questa non sia una bufala e che i futuri Sposi possano godere, se pur solo a determinate condizioni, di una reale agevolazione.