giovedì 23 aprile 2015

Tre consigli utili per scegliere la location giusta per il matrimonio

Trovare il ristorante o la villa per il proprio matrimonio non è un’impresa facile. E’ necessario infatti prendere in considerazione molti aspetti, dai più immediati – grandezza della sala, qualità e quantità del cibo – fino a quelli a cui non si pensa subito, come la facilità di raggiungerla, la distanza dalla chiesa, ed altri ancora.

Ecco quindi 3 consigli utili per scegliere la vostra location di matrimonio, ovvero il posto migliore dove accogliere gli ospiti e festeggiare il giorno più bello.
  1. Visitare la villa o il ristorante scelto e cenare almeno una volta in incognito. E’ ovvio che dovrete recarvi presso la location e valutarne attentamente la grandezza e la capienza della sala a vostra disposizione. Questa deve essere in grado non solo di ospitare tutti gli invitati ma di garantire loro il massimo del comfort. Il “piano B” è infatti fondamentale: la maggior parte delle coppie prevede di trascorrere una parte del matrimonio all’esterno – giardino, piscina ecc. – ma, in caso di uno sfortunato maltempo, gli ospiti devono trascorrere tutto il tempo dei festeggiamenti al chiuso. Ecco perché la sala deve essere confortevole ed ospitale. Inoltre è prassi che gli sposi facciano una “prova” del cibo che sarà poi servito agli ospiti. E’ naturale che in questa occasione la location del matrimonio dia il meglio di se stessa. Può quindi essere utile, prima di questo controllo e nel caso in cui la villa offra il servizio di ristorante quotidianamente, cenare in incognito – meglio se durante il fine settimana. In questo modo potrete saggiare davvero la bontà dei piatti.
  2. Costi vivi ed extra. E’ importante non solo accordarsi con i responsabili della location su tutti gli aspetti economici della giornata - dal costo di affitto della sala al catering nel caso fosse di gestione interna – ma bisogna considerare la presenza o meno di costi extra. A cosa ci riferiamo? Per costi extra intendiamo tutto ciò che esula dagli accordi presi in precedenza. Citiamo tra questi: un numero – seppur piccolo – di ospiti (inattesi) come viene gestito dal punto di vista economico? Se i festeggiamenti si protraggono oltre l’orario concordato c’è da pagare una somma extra? E a quanto ammonta? Tra gli invitati ci sono delle persone anziane o disabili: noleggiare un piccolo bus shuttle per portarle alla location ha un costo? Un suggerimento è senza dubbio quello di leggere tutte le postille, i rimandi, le informazioni scritte in piccolo presenti all’interno dell’accordo che andrete a firmare con la villa o il ristorante del vostro matrimonio.
  3. Deposito e Penali. Valutando sempre l’aspetto economico – purtroppo uno dei più importanti nel “giorno più bello”, sono da determinare anche i costi del deposito e di eventuali penali. Per quanto riguarda il primo aspetto, bisogna sapere a quanto ammonta il deposito da versare alla struttura prima del giorno dei festeggiamenti e, soprattutto, entro quando è necessario saldare il resto della cifra pattuita. Inoltre, nel caso in cui si rende necessaria la cancellazione, cosa prevede la politica di annullamento e a quanto ammontano le penali?

Speriamo di aver dato utili suggerimenti per trovare la migliore location per il matrimonio. Ricordate sempre che state gestendo un budget (spesso non di poco conto), che state organizzando un evento che coinvolge tante persone, dai parenti agli amici, e che il vostro obiettivo è che tutti siano a proprio agio. Rispondere alle domande del nostro articolo vi aiuterà a rendere il vostro matrimonio un pizzico più spensierato e rilassante.